Comparazione tra i materassi: quali i migliori e quali i peggiori!

Il materasso, che sia matrimoniale per la camera padronale, singolo per una cameretta o da una piazza e mezza, è un elemento importantissimo della casa, poiché è un prodotto che si utilizza tutti i giorni per almeno 10-15 anni, se non ancora di più. Inoltre, un materasso inadatto o di bassa qualità causa gravi problemi muscolari, articolari o alla colonna vertebrale, per cui bisogna scegliere il modello perfetto con molta precauzione per evitarli.

In questo articolo vi illustreremo quali sono le caratteristiche de il miglior materasso ed il peggiore.
Il migliore materasso in assoluto, di questi tempi, è il memory foam. Questo tipo di materasso, infatti, sembra essere adatto a qualsiasi tipo di persona: è adatto per sostenere la schiena mentre si dorme supino, è adatto per chi si muove molto durante il sonno, è adatto per chi invece sta immobile per tutta la notte. È anche adatto per chi ha problemi ortopedici, anche gravi.
Il memory foam è ideato proprio per adattarsi al corpo umano, conservando la giusta dose di rigidità e di morbidezza. Inoltre, grazie agli speciali materiali di cui è fatto, non rinchiude il calore, ma anzi lo traspira e permette il ricircolo d’aria, il che è una manna dal cielo soprattutto per le estati italiane molto calde ed afose.
Sempre più persone scelgono di acquistare un materasso in memory, il cui prezzo parte dai 150-200 euro in su.
Il peggior materasso, invece, è probabilmente quello morbido con le molle insacchettate. La sua durabilità nel tempo, rispetto a tutti gli altri materassi, è molto ridotta ed è infatti più facile che un materasso del genere si possa rompere. In più, se deve ospitare persone di una certa stazza, tende a far affondare il corpo, quindi non sostiene in alcun modo né la schiena né il corpo stesso.
Al contrario del memory, i tessuti trattengono tantissimo il calore, quindi in estate diventa quasi una tortura dormirci.
Nonostante il prezzo sia minore, tutti gli aspetti negativi del materasso con le molle insacchettate sono evidenti in confronto al memory, che risulta essere il tipo di materasso migliore in commercio.