OLEVANO ROMANO

Olevano Romano è famosissimo e rinomato per il vino rosso DOC, composto in gran parte dal vitigno “Cesanese”. Alcuni produttori locali, sono stati premiati in concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il Vinitaly. Anticamente, il vino di Olevano era conosciuto per la varietà “rosso dolce”. Oggi questo vino è ancora prodotto ma si sta affermando sempre piú la versione “rosso secco”, piú apprezzata dagli intenditori.

La Pittura

Nel XIX secolo Olevano Romano ha ospitato diversi pittori provenienti da tutta europa i quali, durante i loro viaggi in Italia, sceglievano di fermarsi nella località al fine di acquisire esperienza e manualità nella pittura paesaggistica.
Questa esperienza veniva considerata importantissima dagli artisti dell’epoca i quali affermavano che i colori, la luce e la conformazione della natura stessa del luogo erano unici al mondo. Tra le centinaia di pittori che hanno soggiornato ad Olevano Romano ricordiamo soprattutto Joseph Anton Koch, Jean Baptiste Camille Corot e Franz Theobald Horny.
Proprio grazie a questa tradizione, ad Olevano sorge il Museo Centro Studi sulla Pittura Europea di paesaggio, in cui sono conservate serigrafie dell’800 e del 900 ed una collezione di stampe delle vedute romane del Koch.

Da vedere ad Olevano Romano

Oltre al già citato museo, tra i siti di interesse vi è la torre medioevale da cui si può godere una veduta a trecentosessanta gradi del meraviglioso paesaggio circostante. Da tale torre, i principi Colonna signori di queste terre, controllavano tutta l’area dei Monti Prenestini, l’alta valle del Sacco, i Monti Simbruini ed il Monte Scalambra. Nella parte inferiore del centro storico di Olevano Romano sono visibili le “Mura poligonali” risalenti all’epoca preromana. Il centro di Olevano è di fattura medievale, ricco di vicoli e scorci deliziosi. In alcuni punti non è raro trovare cantine e forni a legna i cui profumi inebriano il passante.

Eventi ad Olevano Romano

Sagra del Vino Cesanese: Si tiene tra l’ultima settimana di Agosto e la prima di Settembre. È un’evento tutto dedicato al vino prodotto in questa zona in cui è possibile deliziare il palato con assaggi nelle varie cantine aperte. Per gli amanti del turismo enogastronomico è un occasione da non perdere.

Dies in Castro Olibani

L’evento si tiene nella seconda metà di luglio.
Durante questa spettacolare e ben curata manifestazione, Olevano Romano fa un tuffo nel passato, fino ad arrivare al medioevo.
L’ambientazione è davvero ben curata fin nei minimi particolari e allo spettatore che venga ad assistere a questo evento sembrerà davvero di stare in un’altra epoca. La festa trae origine dagli Statua Olibani, emanati nel Gennaio 1364.
Vengono ricostruiti in maniera davvero minuziosa, ambienti, usi, costumi, arti e mestieri dell’antico borgo medievale.
Durante il Festival Medioevale, nel borgo si aprono mostre, cantine, locande, botteghe e si da vita a scene della vita quotidiana della remota epoca. Vicoli e piazze si trasformano e si animano di personaggi in costume, danzatrici, sbandieratori, giullari, menestrelli e mangiafuoco. Che dire? È davvero un evento eccezionale in cui famiglie, bambini, pittori, fotografi e amanti della storia, possono portare a casa un ricordo davvero indelebile.

Fonte: www.magicvalmontone.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *